Anne Conway

Nell’atelier di Anne Conway

Anne Conway ha un archivio fotografico immenso qui nel Monferrato, e uno ancor più grande nella sua testa: ricorda tutte le foto fatte e anche quelle che non ha potuto fare.

Lei non fa la fotografa, Anne è una fotografa.

Un’ottima osservatrice che riesce non solo a fare foto belle, ma addirittura perfette perchè  riesce a trasmettere l’immagine del mondo senza mai cercare di esserne protagonista.

In un’epoca in cui l’informazione visiva è preponderante, lei genera informazioni preziose grazie ai suoi lavori. Le sue foto sono istintive perchè sostituiscono i suoi occhi,  ci rimandano comunque un’immagine oggettiva.

Non vuole essere al centro dei suoi lavori, ma la sua vita è un racconto fantastico, degno di diventare un libro di avventura. Nasce nel Regno Unito e studia al West Surrey College of Art e Design, che è stata la più grande istituzione del settore in Europa.

A 14 anni, con una vecchia Brownie del nonno, fotografa una colomba bianca che passa in giardino, e in quel momento capisce cosa farà da grande.

L’unico punto fermo, perché per il resto vuole che la sua vita non sia programmata, ma piuttosto una giostra di eventi che infatti   la porterà in giro per il mondo, attraversando letteralmente tutti i continenti. La sua bravura come fotografa e la sua indole curiosa la portano a lavorare come fotoreporter per le più importanti riviste del mondo: Sunday Times, New York Times, The Telegraph, Reader’s Digest, National Geographic, Meridiani, Touring Club e molti altri

Rallenta solo con la nascita della figlia; e l’arrivo della piccola coincide con la scoperta del Monferrato. Dopo aver girato e apprezzato mezzo mondo, sceglie il suo rifugio un po’ come nel gioco in cui bisogna attaccare la coda all’asino, ad occhi chiusi. Approda a Grazzano e scopre una tipica cascina monferrina da mettere a posto, ma con una vista impareggiabile sulle dolci colline e i vigneti, i borghi da una parte e le Alpi dall’altra. Scorci che ovviamente vengono da lei immortalati e che rendono giustizia al nostro territorio.

Quest’angolo di Monferrato diventa la sua base e qui c’è il suo studio, dove lavora, sperimenta e custodisce il lavoro di una vita.

E’ bellissimo vedere uscire dai vecchi faldoni impolverati le diapositive che sprigionano mille colori vividissimi, come gemme preziose, e sapere che ognuna racconta una storia e testimonia il lavoro prima dell’avvento del digitale. Ma anche i nuovi strumenti, i computer e le macchine di ultima generazione. In giro per la casa tantissimi libri e riviste con i suoi lavori, stampe e quadri dei suoi genitori, artisti e pittori.

L’atelier di Anne è aperto al pubblico ed è veramente un’occasione unica per conoscere una professionista straordinaria, ascoltare racconti incredibili e, su richiesta, farsi ritrarre on location.

Parte della casa di Anne è anche affittabile da un minimo di due notti!
www.anneconway.com
anneconwayphotography@gmail.com
Cascina con vista Grazzano Badoglio (Al)
instagram & Facebook @anneconwayphotography  @cascinaconvista
+39 349 5523447

Un viaggio tutto da vivere con i consigli e le dritte dei “locals” che vivono in questo magnifico territorio.

Altre storie
Mountain Bike Monferrato
Anche il Monferrato ha la sua scuola di Mountain Bike