sala

Gioacchino e l’olio di Sala Monferrato

In un contesto riconosciuto patrimonio dell’umanità dall’Unesco, c’è un piccolo borgo, situato a 264 s.l.m., abitato da 350 persone che vivono nel cuore delle colline monferrine, baciate dal sole. A Sala Monferrato c’è un terreno, circondato da vigne e viti, ma in esso, naturalmente collocate, 150 piante di ulivo Coratina, in evidente sintonia con tutto ciò che le circonda.

sala

In quel tratto di terra si può passeggiare e, in modo naturale, trovare un equilibrio tra i “rumorosi silenzi” della natura. Anche all’occhio meno esperto risulta infatti immediatamente evidente questa collocazione per nulla invasiva dell’ulivo tra le viti, come se fossero insieme da sempre. In queste poche parole c’è tutta la filosofia di Gioacchino Maggiore, originario di Stornara, provincia di Foggia, di quella affascinante, verdeggiante, assolata e un po’ misteriosa porzione di penisola conosciuta come Tavoliere delle Puglie che, tra laghi, stagni e colline, finisce per affacciarsi sul golfo di Manfredonia, terra di coratina, cultivar di ulivo di assoluta qualità. Circa 15 anni fa la vita e il lavoro portano Gioacchino in Monferrato, terra di vino. L’accoglienza che trova, per molti motivi, fa crescere in lui la volontà di poter dare qualcosa in cambio della ricchezza che ha ricevuto. La sua famiglia, in Puglia, coltiva e produce olio. Lui stesso è vissuto e cresciuto tra gli ulivi. Ecco che allora nasce quasi naturale l’idea di poter portare parte del suo sapere al Monferrato, sua terra di adozione. A Sala trova la diponibilità di grandi viticoltori che gli cedono il terreno necessario su cui piantare questo straordinario cultivar di oliva. Siamo nel 2018 e il Monferrato diventa magicamente parte dell’azienda agricola Gioacchino Maggiore.

gioacchino

Qui oggi, grazie a 150 piante di ulivo Coratina, nascono olive che compongono l’olio Aequilibrium: quell’equilibrio che la famiglia Maggiore trova in Monferrato è specchio dell’equilibrio dell’ulivo tra le viti. Tutto è magicamente integrato nel contesto monferrino, tutto crea reciproco valore. In Monferrato le olive di Coratina vengono frante e lavorate a meno di 24 ore dalla raccolta, esattamente come avviene a Stornara.
Questo consente di ottenere valori eccezionali del prodotto finito, comprovati dalle analisi scientifiche:
un’acidità dello 0,20 (quattro volte inferiore allo standard di legge)
un altissimo contenuto di vitamina E
un elevato contenuto di oleuropeina, il principale polifenolo presente nelle foglie e nei frutti dell’olivo e responsabile del caratteristico e inimitabile sapore amaro delle olive.

olio

Per gustare Aequilibrium basta visitare il sito gioacchinomaggiore.it e comprarlo on line. Per chi invece cerca esperienza, consigliamo di contattare Gioacchino e farsi accompagnare a Sala Monferrato dove, in uno straordinario belvedere costruito appositamente ai margini del terreno, per permettere al viaggiatore di riposare, è possibile conoscere questa bella storia direttamente dalla voce del suo protagonista.

gioacchino

In un’atmosfera di serenità che scalda il cuore si entra in contatto con il significato più profondo di assertività. Poi, volendo, si torna a casa con qualche bottiglia di olio Aequilibrium, che a sua volta si porta dentro un po’ di Monferrato. E il cerchio si chiude.

Azienda Agricola Gioacchino Maggiore
Sala Monferrato (AL)
T. +39.328 0822802
info@gioacchinomaggiore.it

Un viaggio tutto da vivere con i consigli e le dritte dei “locals” che vivono in questo magnifico territorio.

Altre storie
La Fabula e l’Arbiciolù: Puntata 08 “Coltivare Bellezza”