Torre vista dal castello di Casale Monferrato

Weekend del 10 e 11 luglio in Monferrato

In Monferrato l’estate è calda sotto tutti i punti di vista.

Tralasciando il clima, a cui si può ovviare trascorrendo il pomeriggio in una delle tante piscine presenti tra collina e città (alcune situate in posti talmente panoramici da farti passare più tempo a fare foto che non in acqua) concentriamoci sui tanti eventi estivi che, da sempre colonna portante della socialità monferrina, stanno piano piano proponendo normalità. Nel prossimo fine settimana torna “nella capitale” Casale Città Aperta, quindi si potranno visitare il Castello con le mostre d’arte (con possibilità di salire sugli spalti sabato dalle ore 15,00 alle ore 19,00 e domenica dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 15,00 alle ore 19,00), la Cattedrale di Sant’Evasio e la chiesa di San Domenico (dalle ore 15,00 alle ore 17,30), la chiesa di Santa Caterina (sabato dalle ore 15,30 alle ore 18,30 e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30), il Teatro Municipale, la Torre Civica e la chiesa di San Michele (sabato dalle ore 15,30 alle ore 18,30 e domenica dalle ore 10,00 alle ore 12,30 e dalle ore 15,30 alle ore 18,30).

Sempre a Casale Monferrato vince la cultura grazie al programma di Esco – Estate a Corte, che nella giornata di sabato 10 luglio al Castello Paleologo propone alle ore 17,00 l’inaugurazione della mostra collettiva “L’ora di Mosca” e alle ore 21,30 il concerto di Fabrizio Trullu Hills Trio, come al solito in una location tutta da vivere. Sempre sabato prende il via “Scultura Sublime – Dal Monferrato alle Langhe”, progetto promosso dai Comuni di Acqui Terme, Alba, Casale Monferrato e Ovada con Aiesm – Associazione Internazionale Eventi di Scultura Monumentale, che coinvolge tre artisti internazionali, ciascuno di essi impegnato nella realizzazione di una propria opera monumentale. A partire da questo weekend i tre artisti si lasceranno ispirare dalla terra del Monferrato.

Ad Acqui Terme c’è da segnalare il go on di BEinSIDE – XXXVIII Festival internazionale di danza, 8 luglio – 31 luglio, mentre a Grazzano Badoglio prosegue il festival “Monferrato ad alta voce” che nella giornata di sabato 10 propone “Milano vista col binocolo”, chiacchiere, canzoni e letture con in più un interessante incontro con il mitico Cochi Ponzoni. La degustazione di vini locali è garantita.

Menzione speciale per Castelletto Monferrato e la sua sagra del pesce.

Siamo inevitabilmente, e giustamente, ancora lontani dalle grandi sagre estive che da sempre caratterizzano le sere delle nostre colline. Accogliamo però con ottimismo questi  primi segnali di un ritorno alla normalità in una terra dove, per dirla tutta, ciò che ci circonda è un unico grande evento di naturale bellezza.

Un viaggio tutto da vivere con i consigli e le dritte dei “locals” che vivono in questo magnifico territorio.

Altre storie
Presentazione libro
All’evento I MONSTRA, talenti monferrini